Archivio per 4 febbraio 2018

Settimana politicamente e tecnicamente intensa quella appena passata, ben riassunta negli articoli del Messaggero Veneto che riporto qui sopra. L’ambientalista Paolo De Toni – di fronte ad una platea di circa 150 persone – ha esplicitamente chiesto ai candidati sindaco al  Comune di San Giorgio di Nogaro le loro proposte, i loro impegni sul tema degli allacciamenti alle fognature e sui pozzi artesiani. Queste tematiche ambientali mi hanno sempre appassionato ed ho avuto modo di approfondirle e studiarle in questi ultimi anni, ma trovare soluzioni a queste problematiche che un singolo comune possa adottare è quanto mai difficile poichè tutto ciò che riguarda il sistema idrico e fognario è normato a livello statale e regionale e gestito da società “in house providing”. Tuttavia uno sforzo significativo per trovare soluzioni reali ed immediatamente applicabili utili ad alleviare situazioni stagnanti da 20 anni lo abbiamo fatto, queste le nostre proposte concrete:

  1. ALLACCIAMENTI FOGNATURE: inseriremo nel programma elettorale che sostiene la mia candidatura a Sindaco, la proposta di istituzione un bando comunale specifico (le verifiche giuridiche e finanziarie preliminari già state effettuate) mediante il quale il Comune contribuirà con fondi propri a sostegno di cittadini/utenti residenti a San Giorgio di Nogaro che hanno ricevuto l’obbligo di allacciamento alle pubbliche fognature. Verranno privilegiati i cittadini/utenti ricadenti nei ceti sociali più deboli economicamente che hanno costi di allacciamento non sostenibili dal loro reddito. Tale misura sarà integrativa rispetto al bando regionale in essere . Sarà dunque costituita una graduatoria aperta che permetterà una risoluzione più veloce dello storico problema degli allacciamenti fognari che riguardano, nel solo comune di San Giorgio, più di 400 utenze.
  2. POZZI ARTESIANI: inseriremo nel programma elettorale che sostiene la mia candidatura a Sindaco, un impegno allo stanziamento di risorse economiche per avviare, di concerto con Arpa, Cafc, Friulab, un piano di monitoraggio costante delle falde acquifere presenti all’interno del Comune di San Giorgio di Nogaro mediante l’installazione di minicentraline sui pozzi artesiani strategici. La salute dei cittadini deve essere la priorità per ogni politico e Amministratore locale.

 

(altro…)

Annunci