Posts contrassegnato dai tag ‘sangiorgiodinogaro’

La trasparenza.

Oltre alla massima attenzione verso i cittadini ed al territorio per il quale ci si candida a governare, oltre all’elaborazione di proposte vere, concrete che possano essere percepite realmente dalle persone,

oltre a tutto ciò,

una candidatura a Sindaco prevede ulteriori doveri fondamentali. Tra questi vi è il tema del profilo giudiziario:

a tal fine pubblico due documenti ufficiali rilasciati dal Ministero della Giustizia e dalla Procura della Repubblica che attestano e certificano storicamente la TOTALE ASSENZA a mio carico di condanne, procedimenti penali e civili, indagini, quindi la NON SUSSISTENZA di qualsiasi carico pendente.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ripeto: un dovere da adempiere questo per poter chiedere con serenità e correttezza, da candidato sindaco , la FIDUCIA ai miei concittadini.
Annunci
Un progetto civico innovativo e progressista, costituito da numerosi cittadini raccolti sotto i simboli di due liste Civiche: “Impegno Civico” e “Città Futura San Giorgio di Nogaro”
Due liste innovative composte da giovani e meno giovani, tutti con un fattore comune: il radicamento sul territorio, l’essere conosciuti ed apprezzati e con le giuste competenze a 360 gradi.
Non mi stancherò mai di ripetere: prima di ogni altra cosa le persone e i programmi concreti per la città. Con un pizzico di emozione ringrazio i candidati e i tanti, davvero tanti sostenitori esterni che sono fondamentali.
Una squadra unita e coesa con una passione straordinaria e che sta facendo un lavoro impressionante sul territorio e con i cittadini. Ci distinguiamo dagli avversari anche per questo:
23 candidati consiglieri comunali uniti con un solo obiettivo: vincere per migliorare la vivibilità di San Giorgio di Nogaro. Noi siamo i candidati dei cittadini.
Le nostre proposte sono state elaborate dopo una lunga fase di ascolto e partecipazione coinvolgendo oltre 1000 cittadini. Una città intelligente con spazi e luoghi vivibili, fruibili, sostenibili e rispondenti alle esigenze dei cittadini, per affrontare al meglio le importanti sfide del futuro, dovrà dotarsi di una governance politico e amministrativa adeguata, trasparente ed inclusiva,  con Amministratori che conoscono sia le reali esigenze e le difficoltà quotidiane dei cittadini, sia le potenziali risorse presenti nella comunità.

La San Giorgio del futuro è dunque già qui, con il vostro voto del 29 Aprile potrete aiutarci a concretizzare le nostre proposte – elaborate grazie ad una lunga fase di ascolto e partecipazione coinvolgendo oltre 1000 cittadini – integrando lo sviluppo tecnologico con diverse funzioni e componenti quali: mobilità, gestione delle risorse energetiche, naturali, idriche e del ciclo di rifiuti, qualità dell’aria e dell’acqua, uso del territorio, rete di servizi, edilizia ma anche economia, partecipazione sociale, aumento del reddito e sicurezza di ogni singolo cittadino.

Le nostre priorità realizzabili entro i primi 3 anni di amministrazione

Ogni sabato saremo presenti al mercato cittadino con un apposito gazebo dalle 9 alle 12 per confrontarci con voi, conoscerci e illustrarvi i nostri programmi!

CI SIAMO. Tutto pronto per le Elezioni Amministrative del prossimo 29 aprile. L’emozione della candidatura a Sindaco lascia subito lo spazio ed il tempo alla concretezza, al programma, alla squadra.

“Lasciare un luogo migliore di come lo abbiamo trovato” è sempre stato il mio principio di condotta e lo sarà sempre anche in futuro, principio che vale ancora di più quando si è chiamati ad amministrare il bene comune. I programmi e le azioni politiche, se ben pensate e calibrate, dovranno obbligatoriamente avere ricadute reali e positive sul territorio e sui cittadini.
La vera sfida è dunque lanciata: portare la nostra San Giorgio nel futuro e oltre il futuro, per un domani che appoggi le fondamenta sulla sostenibilità sociale, ambientale, culturale ed economica di un territorio che riteniamo “speciale”.
Un innovativo e progressista progetto civico costruito da numerosi cittadini raccolti sotto i simboli di due liste Civiche: “Città Futura San Giorgio” (la storica lista sangiorgina più votata dal 2008) e la nuova compagine “Impegno Civico” sostenute entrambe da un movimento composto da moltissime persone.

 

La San Giorgio del futuro è dunque già qui, con il vostro voto del 29 Aprile potrete aiutarci a concretizzare le nostre proposte – elaborate grazie ad una lunga fase di ascolto e partecipazione coinvolgendo oltre 1000 cittadini – integrando lo sviluppo tecnologico con diverse funzioni e componenti quali: mobilità, gestione delle risorse energetiche, naturali, idriche e del ciclo di rifiuti, qualità dell’aria e dell’acqua, uso del territorio, rete di servizi, edilizia ma anche economia, partecipazione sociale, aumento del reddito e sicurezza di ogni singolo cittadino.

Le nostre priorità realizzabili entro i primi 3 anni di amministrazione

Vi aspettiamo domani al mercato cittadino! Saremo presenti con un apposito gazebo dalle 9 alle 12 per un primo evento di distribuzione ed illustrazione dello specifico volantino contenente le 18 priorità del programma elettorale!

mv 09-02-18-850135944..jpg

Prendo le distanze da un partito, il Pd, o meglio da una sua minoranza che oggi purtroppo lo rappresenta, la quale a San Giorgio di Nogaro ha perso la bussola, ha smarrito il contatto con le persone, con la sua gente, con il suo territorio.
A fine 2017 oltre il 60% dei 42 iscritti Pd aveva sottoscritto il sostegno alla mia candidatura; tuttavia l’attuale minoranza che gestisce il partito, pur di “tentare” di ribaltare la situazione ha chiamato in causa un nobile strumento chiamato primarie, deturpandolo e riducendolo ad un insieme di regole complicate, pasticciate e per i -soliti- pochi addetti ai lavori escludendo da qualsiasi informazione quasi tutti i cittadini.
Mi dispiace, non ci sto, non sono disposto a ricorrere ai soliti giochetti dei partiti, proprio per il rispetto che nutro verso le centinaia di persone che mi sostengono e correranno o vorranno muoversi al mio fianco in questa sfida entusiasmante, ma soprattutto per lealtà verso tutta la comunità sangiorgina e la sua storia, anche di chi non vorrà votarci.
Perché la parola “rispetto”, anche in politica, è molto importante e bisogna darle il giusto valore.
Primarie e politica, sono due “P” che si possono tradurre in due modi:
potere e personeHo sempre preferito, e preferirò sempre, le persone ed i programmi al potere.
Io, per spirito e per mia etica, non faccio né farò mai politica nei caminetti assieme a quei pochi che credono di contare per rendite di posizione o per ruoli ricevuti negli anni passati.
Tra le mie mani stringo una richiesta trasversale a candidarmi come Sindaco, una richiesta che è arrivata dai cittadini, dalla gente che vive il paese e non di certo dai capibastone di partito. E questo è un privilegio che mi onora e mi inorgoglisce ogni giorno.
Non ho bisogno di contarmi e contare per vedere quale peso, quale “potere” ci sarà da spartire dopo il voto. Le persone non vogliono confusione e incertezze, bisogna consegnare loro una visione della città per il futuro.
Le mie, le nostre primarie, sono con la gente da sempre, tutti i giorni, a testa alta e con la giusta determinazioneSto lavorando ventre a terra sul territorio da quando ho iniziato a fare politica attiva e ancor di più da quando rivesto una carica istituzionale, per dovere e rispetto di ogni singolo cittadino di San Giorgio.

Prima le persone, poi viene tutto il resto.

“P” come Programma: il nostro lo abbiamo costruito ascoltando singolarmente 1000 persone.

“P” come Politica: perché sono certo che con questa precisa scelta abbiamo saputo dimostrare la differenza tra chi vuole il bene delle persone e del nostro paese e chi invece vuole a tutti i costi conquistare delle cariche.

Con coraggio e determinazione,
guardiamo avanti, San Giorgio!

Care lettrici, cari lettori,

rivivendo in questi mesi con voi il viaggio che il nostro Comune ha percorso dal 2013 ad oggi nel campo dell’Urbanistica, dell’Innovazione e dell’Energia, ho avuto modo di confrontarmi ancora una volta con numerosi cittadini. Un’ulteriore esperienza incredibile che ha rafforzato ed accresciuto la mia passione nel continuare ad impegnarmi per San Giorgio di Nogaro.

In queste settimane stiamo distribuendo un flyer cartaceo specifico che riassume le azioni fatte in questi 5 anni il quale sta avendo un ottimo successo.

Ho fatto questo post per tutti coloro che non lo riceveranno a casa ma che hanno dimestichezza con internet riepilogando qui di seguito i contenuti del flyer cartaceo suddivisi per ogni argomento:

Clicca sull’immagine!

Clicca sull’immagine!

Clicca sull’immagine!

Per chi vuole approfondire ancora più nel dettaglio le varie tematiche ecco la seguente pagina :

Clicca sull'immagine!

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Settimana politicamente e tecnicamente intensa quella appena passata, ben riassunta negli articoli del Messaggero Veneto che riporto qui sopra. L’ambientalista Paolo De Toni – di fronte ad una platea di circa 150 persone – ha esplicitamente chiesto ai candidati sindaco al  Comune di San Giorgio di Nogaro le loro proposte, i loro impegni sul tema degli allacciamenti alle fognature e sui pozzi artesiani. Queste tematiche ambientali mi hanno sempre appassionato ed ho avuto modo di approfondirle e studiarle in questi ultimi anni, ma trovare soluzioni a queste problematiche che un singolo comune possa adottare è quanto mai difficile poichè tutto ciò che riguarda il sistema idrico e fognario è normato a livello statale e regionale e gestito da società “in house providing”. Tuttavia uno sforzo significativo per trovare soluzioni reali ed immediatamente applicabili utili ad alleviare situazioni stagnanti da 20 anni lo abbiamo fatto, queste le nostre proposte concrete:

  1. ALLACCIAMENTI FOGNATURE: inseriremo nel programma elettorale che sostiene la mia candidatura a Sindaco, la proposta di istituzione un bando comunale specifico (le verifiche giuridiche e finanziarie preliminari già state effettuate) mediante il quale il Comune contribuirà con fondi propri a sostegno di cittadini/utenti residenti a San Giorgio di Nogaro che hanno ricevuto l’obbligo di allacciamento alle pubbliche fognature. Verranno privilegiati i cittadini/utenti ricadenti nei ceti sociali più deboli economicamente che hanno costi di allacciamento non sostenibili dal loro reddito. Tale misura sarà integrativa rispetto al bando regionale in essere . Sarà dunque costituita una graduatoria aperta che permetterà una risoluzione più veloce dello storico problema degli allacciamenti fognari che riguardano, nel solo comune di San Giorgio, più di 400 utenze.
  2. POZZI ARTESIANI: inseriremo nel programma elettorale che sostiene la mia candidatura a Sindaco, un impegno allo stanziamento di risorse economiche per avviare, di concerto con Arpa, Cafc, Friulab, un piano di monitoraggio costante delle falde acquifere presenti all’interno del Comune di San Giorgio di Nogaro mediante l’installazione di minicentraline sui pozzi artesiani strategici. La salute dei cittadini deve essere la priorità per ogni politico e Amministratore locale.

 

(altro…)