Archivio per novembre, 2017

Care lettrici, cari lettori,

il nostro viaggio di questi ultimi 4 anni e mezzo  prosegue con nuove e affascinanti tappe, quelle legate all’energia, all’ambiente, al clima.

Energia, ambiente, cambiamenti climatici, inquinamento sono tematiche delicate che riguardano anche il nostro territorio. Per affrontarle al meglio sono stati prima di tutto informati e formati i cittadini attraverso alcuni incontri pubblici molto partecipati. Per le questioni più tecniche invece ho potuto avere l’ottima collaborazione e confronto di professionisti ed aziende locali, enti ed organi regionali. Prioritaria e fondamentale è stata sicuramente l’adesione del Comune di San Giorgio di Nogaro all’iniziativa europea del “Patto dei Sindaci”.

Dallo studio alla pianificazione ai fatti. Trasformare la sensibilità ambientale in azioni vere che migliorano la vivibilità e l’ambiente di un territorio ed allo stesso tempo ottimizzano la gestione delle “casse pubbliche”. Riqualificazione energetica del patrimonio immobiliare ed impiantistico comunale significa minor inquinamento, minori costi, ma anche rispetto e dovere nei confronti dei cittadini. Il tutto al fine di trovare soluzioni sostenibili al fine di migliorare costantemente i servizi pubblici locali.

“Patto dei Sindaci” e PAES sono progetti importanti che pianificano il futuro ma pure il presente. Abbiamo impostato e avviato una precisa politica energetica ed ambientale con un obiettivo principale: aumentare la vivibilità di San Giorgio di Nogaro partendo dalla salvaguardia e miglioramento dell’ambiente, dell’aria, della terra, dell’acqua, del sistema di mobilità urbana. Dovere della pubblica amministrazione è dare l’esempio. Sono già ottimi i primi risultati di 4 anni di intenso lavoro nel campo dell’efficientamento energetico e delle fonti rinnovabili.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il futuro? Eccolo:

 

Per approfondire ed entrare più nel dettaglio

delle cose fatte nel campo dell’ENERGIA in questi 4 anni e mezzo cliccate qui sotto per visualizzare e leggere comodamente un chiaro

riassunto infografico:

Clicca qui sopra!

Save

Save

Save

Annunci

Care lettrici, cari lettori,

vorrei rivivere con voi il viaggio che il nostro Comune ha percorso dal 2013 ad oggi nel campo dell’Urbanistica, dell’Innovazione e dell’Energia, ossia i miei tre referati come Assessore.
Ho pensato di riepilogare le numerose tappe utilizzando un metodo nuovo, intuitivo e soprattutto comprensibile, così da poter essere fruito da tutti.
Iniziamo quindi dall’Urbanistica:

Dobbiamo sempre chiederci: “da dove si inizia per un buon governo di un territorio?” La risposta è ovviamente dall’ascolto e coinvolgimento nei vari processi amministrativi della sua popolazione, usando metodi e strumenti più trasparenti possibili.

infografica-urbanistica-2

La buona amministrazione di un territorio fonda le proprie radici sulla pianificazione, sulla concretezza, sulle azioni, sulle cose fatte insomma. Un metro importante anche per valutare il nostro operato. Abbiamo il dovere di ascoltare ed essere presenti, ma soprattutto dobbiamo poi mettere in campo azioni vere, reali e governarle al meglio collaborando con funzionari, tecnici e dipendenti comunali.

“Lasciare un posto migliore di come lo abbiamo trovato” è sempre stato il mio principio d’azione e dovrà sempre esserlo, soprattutto quando si amministra il bene pubblico. Le azioni politiche devono avere ricadute reali e positive sul territorio e sui cittadini: eccovi appunto alcuni risultati concreti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Per approfondire ed entrare più nel dettaglio

delle cose fatte nel campo dell’urbanistica in questi 4 anni e mezzo cliccate qui sotto per visualizzare e leggere comodamente un chiaro

riassunto infografico:

Clicca qui sopra!

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save