Posts contrassegnato dai tag ‘lavoro’

Care lettrici, cari lettori,

vorrei rivivere con voi il viaggio che il nostro Comune ha percorso dal 2013 ad oggi nel campo dell’Urbanistica, dell’Innovazione e dell’Energia, ossia i miei tre referati come Assessore.
Ho pensato di riepilogare le numerose tappe utilizzando un metodo nuovo, intuitivo e soprattutto comprensibile, così da poter essere fruito da tutti.
Iniziamo quindi dall’Urbanistica:

Dobbiamo sempre chiederci: “da dove si inizia per un buon governo di un territorio?” La risposta è ovviamente dall’ascolto e coinvolgimento nei vari processi amministrativi della sua popolazione, usando metodi e strumenti più trasparenti possibili.

infografica-urbanistica-2

La buona amministrazione di un territorio fonda le proprie radici sulla pianificazione, sulla concretezza, sulle azioni, sulle cose fatte insomma. Un metro importante anche per valutare il nostro operato. Abbiamo il dovere di ascoltare ed essere presenti, ma soprattutto dobbiamo poi mettere in campo azioni vere, reali e governarle al meglio collaborando con funzionari, tecnici e dipendenti comunali.

“Lasciare un posto migliore di come lo abbiamo trovato” è sempre stato il mio principio d’azione e dovrà sempre esserlo, soprattutto quando si amministra il bene pubblico. Le azioni politiche devono avere ricadute reali e positive sul territorio e sui cittadini: eccovi appunto alcuni risultati concreti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Per approfondire ed entrare più nel dettaglio

delle cose fatte nel campo dell’urbanistica in questi 4 anni e mezzo cliccate qui sotto per visualizzare e leggere comodamente un chiaro

riassunto infografico:

Clicca qui sopra!

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Annunci

SCN

Anche quest’anno l’Amministrazione comunale si è attivata su questo importante fronte a favore degli under 29.

Ecco i dettagli:

  • n. 2 Volontari
  • Progetto Identità Culturali
  • età 18-28 anni
  • Scadenza presentazione domande : 26/06/2017 ore 14.00 (presso l’Uffico Protocollo del Comune di San Giorgio di Nogaro)

Scarica QUI il bando di partecipazione

Scarica QUI l’allegato 2

Scarica QUI l’allegato 3

 

Il Messaggero Veneto mi ha chiesto un commento ed un ragionamento su Chiarisacco, ve lo riporto qui sotto.

Ribadisco che stiamo lavorando sull’urbanistica e l’edilizia per fornire strumenti rinnovati, semplici e contestualizzati al fine di agevolare i privati, gli investitori e le imprese.

Vi terrò costantemente aggiornati, come in passato, su queste importanti novità che mi auguro avranno ricadute positive sull’intero territorio di San Giorgio di Nogaro.

Messaggero Veneto 14.04.2016

Messaggero Veneto 14.04.2016

Prima di pubblicare gli articoli specifici dei programmi relativi ad i miei referati con questo post ho ritenuto utile anticiparvi una sorta di analisi di carattere generale sul bilancio approvato.

In un mondo della Pubblica Amministrazione in continua evoluzione, o meglio rivoluzione, l’8 agosto scorso si è appunto riunito il Consiglio Comunale per l’illustrazione, discussione ed approvazione del bilancio preventivo 2015.

Nel settore pubblico, ma non solo, siamo in continuo cambiamento: l’applicazione della nuova armonizzazione dei bilanci, metodologie tributarie che mutano di anno in anno, l’economia in stallo. E’ un periodo storico estremamente complicato anche per chi ha il delicato compito di amministrare un ente locale.

Una difficile situazione confermata peraltro dall’ultimo allarme lanciato dalla Corte dei Conti la quale ha certificato un peso del fisco che grava sui Comuni oramai insostenibile a causa di 8 miliardi di tagli in soli 4 anni. Questa situazione è tremendamente oggettiva.

Tuttavia, la corrente Amministrazione, comunque forte e solida di un passato attento e oculato, ha operato in questi ultimi anni con la precisione chirurgica necessaria al fine di non caricare ulteriori pesi economici sulle spalle dei cittadini, già oberati ed in difficoltà, pur mantenendo medio/alti i livelli dei servizi e degli investimenti.

Anche quest’anno si è contenuta l’imposizione fiscale locale: non si applicherà la Tasi, si sono mantenute le stesse aliquote a scaglioni 2014 dell’Irpef comunale con esenzione dell’imposta ai redditi annui inferiori ai 16.500 euro ed  infine la Tari è rimasta praticamente invariata, anzi è sensibilmente ridotta. Peraltro, grazie ad una scrupolosa gestione finanziaria dell’ente siamo riusciti comunque a trovare gli spazi economici operativi al fine di completare e concludere alcune progettualità con l’avvio di nuove ed ulteriori proposte.

Infatti, in questa seconda parte del 2015 intraprenderemo una serie di iniziative e pianificazioni che porteranno il nostro comune entro il 2016 ad avere strumenti innovativi con conseguenti opportunità future inimmaginabili in confronto al territorio ed ai comuni che ci circondano.

In un’ottica di future UTI (Unioni Territoriali Infracomunali) confidiamo che questi sforzi ci diano una spinta decisiva per diventare in concreto veri protagonisti del futuro del territorio della bassa friulana, affiancando ulteriori caratteristiche SPECIALI a quelle che già abbiamo come il porto commerciale, la zona industriale più grande della regione e, permettemi, credo sia arrivato il momento di consacrare come terzo punto speciale di San Giorgio, il meraviglioso polo socioculturale di Villa Dora.

In conclusione di questa analisi generale sul bilancio di previsione 2015 possiamo tranquillamente affermare che ci ritroviamo di fronte a delle opportunità uniche da cogliere per mettere in completa sinergia mobilità, infrastrutture, logistica, sviluppo economico, cultura, energia, ambiente e innovazione tecnologica. Il tutto in soli 25 km quadrati di territorio.

San Giorgio, con tutte queste specialità, oggi come oggi è una crisalide, dobbiamo farla evolvere e rompere il bozzolo che la contiene affinché la farfalla possa librare in volo.

Questo è e sarà il vero sinonimo del cambiamento e sarà necessario quindi un convinto cambio di passo.

Davide Bonetto
Assessore Urbanistica, Sviluppo e Innovazione

Come vi avevo promesso con il precedente post, vi illustro le attività ed i risultati ottenuti relativamente al referato dell’ Urbanistica, un tema determinante per il futuro del territorio comunale che appunto è sempre stato in primo piano in questi ultimi due anni.

L’urbanistica tuttavia racchiude al suo interno una oggettiva difficoltà: è complicato spiegare e quindi percepire in maniera chiara e semplice quali sono i vantaggi tangibili derivati dalle molteplici azioni, pratiche e iter urbanistici (peraltro alle volte molto lunghi e complessi) che si mettono in campo.

Intanto potete leggere qui di seguito la nuova photowork aggiornata con specificate tutte le pratiche e gli oggetti completati e/o in fase di completamento:

urbanistica (1)

#urbanistica #sangiorgiodinogaro #bonetto

Tento ora di farvi capire come alcune di queste azioni hanno conseguenze concrete e positive sotto vari aspetti della “vita reale”:

Commissione Urbanistica: su ogni tematica importante, piani, varianti, singoli oggetti urbanistici abbiamo convocato in seduta congiunta i componenti della Commissione Urbanistica e della Commissione Edilizia. Tredici sedute, quindi una media importante pari ad una riunione ogni mese e mezzo. Vantaggi? SI! più trasparenza, maggiore coinvolgimento dei professionisti, dei tecnici e dei consiglieri comunali con conseguente approfondimento dei vari oggetti urbanistici (e non) con una conseguente migliore risoluzione delle problematiche intervenute.

Varianti al Piano Regolatore Comunale (POC): approvata la variante non sostanziale n.43 nel 2013, in fase di futura adozione entro giugno 2015 la Variante sostanziale n.44. Vantaggi? SI!

Con la variante n.43 si è proceduto ad un aggiornamento/adeguamento di tutte le simbologie, terminologie, parametri e classificazioni. Inoltre sono stati corretti errori materiali e grafici emersi in fase di l’applicazione della precedente variante 39, quindi una migliore gestione da parte degli uffici e dei professionisti che operano nel settore.

Con la variante sostanziale  n.44,  innanzitutto sono state analizzate e valutate puntualmente tutte le richieste pervenute dai cittadini e dalle realtà economiche. Verranno adottate misure volte a fornire incentivazioni ed agevolazioni sia di tipo economico che di tipo tecnico, al fine di agevolare il recupero degli edifici esistenti e dei centri storici, riqualificando l’abitato ed il costruito ora in fase di degrado e di conseguenza rallentando e azzerando il consumo di territorio. Inoltre: inserimento in normativa di linee guida e disposizioni per la progettazione energetica degli edifici, e studio per la localizzazione degli impianti funzionanti con fonti energetiche rinnovabili; correzioni, riperimetrazioni e accorgimenti specifici relativamente alle zone miste B/E, zone agricole e zone L2 e D1 (nautiche foce fiume Corno); inserimento nel piano struttura della nuova viabilità stradale/ferroviaria denominata “2° accesso alla Zona Industriale Aussa-Corno”; approvazione della “Carta dei Vincoli Paesaggistici Comunale”.

Varianti ai Piani Attuativi Comunali (PAC / Piani particolareggiati): sono stati completati ben cinque iter urbanistici di variante ai piani particolareggiati vigenti in meno di 20 mesi. Vantaggi? SI! analisi, valutazione e recepimento delle richieste puntuali pervenute dai cittadini e dalle imprese al fine di fornire loro strumenti urbanistici chiari, semplici e migliorativi con l’importante obiettivo del recupero e riqualificazione delle aree e fabbricati esistenti presenti nel centro storico.

Piano di Classificazione Acustico Comunale: adottato nel 2014 e prevista definitiva approvazione entro maggio 2015. Vantaggi? SI!  privilegiare in generale e in ogni caso dubbio, le scelte più cautelative in materia di clima acustico, al fine di contribuire al raggiungimento degli obbiettivi di tutela previsti dalla legge, disciplinando l’uso del territorio con l’obiettivo di prevenire il deterioramento di zone non inquinate e di fornire un indispensabile strumento di pianificazione, di prevenzione e di risanamento dello sviluppo urbanistico, commerciale, artigianale e industriale;

Il futuro? stiamo lavorando da mesi per programmare al meglio il prossimo triennio e quindi … rimanete “connessi”!

Un caro saluto

Davide

Care cittadine, cari cittadini, è passato già un anno dall’ultimo report sulla mia attività di Amministratore comunale (maggio 2013 – febbraio 2014). Un anno molto intenso e produttivo che ha visto consolidarsi e/o completarsi vari progetti ed attività legate all’innovazione. Pur nelle difficoltà economico/gestionali che, in questi ultimi anni, stanno di fatto rallentando l’attività amministrativa degli enti locali, siamo riusciti comunque ad ottenere importanti risultati in un campo, quello dell’innovazione, che è ormai diventato (giustamente) determinante per una corretta, lungimirante ed economica “buona amministrazione” del nostro Comune. Ho cercato di raggruppare tutti gli obiettivi raggiunti e prossimi alla conclusione nella seguente photowork, che però non vuole essere solamente il classico e mero elenco analitico delle “cose fatte” fine e a stesse, bensì una serie di azioni e attività concrete che hanno portato oggettivi benefici, in primis al cittadino ma anche alla “macchina pubblica”:

#sviluppo #innovazione #sangiorgiodinogaro #bonetto

#sviluppo #innovazione #sangiorgiodinogaro #bonetto

Vi sintetizzo di seguito i vantaggi (economici e non) ottenuti e che otterremo sempre di più grazie a questi interventi, che ora capirete, non sono stati fatti in modo sporadico o leggero, ma hanno un filo conduttore, una spina dorsale ben precisi:

Wi-Fi Free gratuito: da un anno e mezzo è attivo e funzionante il servizio dal Municipio, lungo via Roma fino a Villa Dora… bene lo stiamo implementando tutt’ora (interni ed esterni Municipio e complesso Villa Dora, via A. Canciani + parco, piazzetta 25 Aprile + parco, piazza 2 maggio, via Aquileia…) e faremo il possibile per continuare ad ampliare il servizio nei prossimi anni. Vantaggi? SI! abbattimento del digital divide e possibilità di accesso al web per le persone che non si possono permettere una connessione internet a pagamento.

Banda larga/fibra ottica: il Municipio è stato allacciato alla banda larga pubblica regionale, sono stati investite risorse comunali nella realizzazione e connessione della rete in fibra ottica (telefonia/dati) tra Municipio e Villa Dora e tra Scuole medie e Scuole elementari  Vantaggi? SI! internet veloce per il personale comunale e di riflesso anche sul Wi-Fi pubblico, risoluzione dei singoli contratti e abbonamenti con gli operatori telefonici (funzionerà tutto in VoiP) e conseguente abbattimento dei costi per le casse comunali. Quindi, abbiamo investito bene e con intelligenza per ridurre la spesa corrente pubblica.

Piattaforme web – sito – blog – socialnetwork: rinnovato e implementato il sito comunale e costruito il nuovo il blog di Villa Dora compresa la pagina facebook. Vantaggi? SI! più trasparenza, miglior comunicazione e marketing degli eventi e delle notizie, maggiore interazione con i cittadini/utenti.

Agenda Digitale Comunale: in fase di nomina il Forum comunale Sviluppo e Innovazione per analisi e completamento documento Agenda Digitale. Vantaggi? SI! maggiore coinvolgimento della cittadinanza e dei giovani, della società civile e del tessuto produttivo, attraverso l’uso della tecnologia (ICT), collegando stili di vita e consumo, bisogni e aspirazioni di residenti, attività economiche, city user e turisti.

Il futuro? Vi riserverà ulteriori sorprese, ovviamente molto positive! Ma non vi anticipo nulla per ora, sono ormai mesi che ci sto (stiamo) lavorando. Invece segnatevi in agenda che nel prossimo weekeend pubblicherò la photowork relativa all’urbanistica! Rimanete “connessi” quindi!

A presto!

Davide